Beh, insomma: ho voluto aspettare qualche giorno, prima di scriverne, perché è stato veramente incredibile! 8-) …e non vorrei che qualcuno si ricordasse del fatto :-P

Per una serie sfortunata di eventi ho rotto un chiavistello delle imposte (ad Albano) e, io e Luigina siamo finiti in questo grande ferramenta alla periferia di Bergamo (non faccio nomi :-P ) a cercare il pezzo di ricambio.
Sarà strano, ma la sfortuna ci vede benissimo: all’arrivo il parcheggio è stranamente chiuso (vabeh, per uno che non ci va mai, non è poi così strano).
Per di più c’è un traffico pazzesco e anche parecchia gente: parcheggiamo nell’unico buco disponibile, offiamente dalla parte opposta del negozio e ci avviamo al banco.
Entrando scopriamo che abbiamo beccato l’unico giorno dell’anno in cui c’è una manifestazione in questo ferramenta, nello specifico il Bosch Day, con tanto di tendone esterno, hostess e pure cantanti.
Ci affrettiamo ad acquistare il pezzo, che fortunatamente troviamo ed è pure abbastanza economico e ci avviamo all’uscita.
Guarda te il caso: macchina bloccata da un bravissimo parcheggiatore.
Facciamo fare un annuncio, ma nulla; due annunci, e ancora niente; dopo il terzo annuncio, chiamo i vigili: “mi spiace ma non so quando può arrivare la pattuglia, perché sono tutte alle scuole”…. e che SFIGA! :-P
La commessa a questo punto dice: vabeh, mettetevi l’animo in pace ed andate a mangiare.
Mangiare? :-?

Ci intrufoliamo furtivamente alla manifestazione come normalissimi addetti ai lavori (beh, di lavori ne sto facendo parecchi, eh ;-) ), anche grazie ad uno dei responsabili che ci aiuta a trovare il guidatore rompiscatole con un altro annuncio e nell’attesa…. beh, mangiamo qualcosa e ci beviamo un paio di birre!! :-D

Morale della favola? Quasi come il detto, ma al rovescio:

La sfortuna ci vede benissimo, ma la fortuna è cieca

Ovviamente l’incredibile non è la sfortuna, ma il fatto che dopo tre quarti d’ora che eravamo al negozio per un normalissimo ricambio, ci hanno per forza di cose scambiato per persone del settore (che so, artigiani o rivenditori), con in più il divertimento che nessuno sapeva chi fossimo (non ci siamo di certo registrati o comunque identificati), ma che per forza di cose, dovevamo star lì (a mangiare :-P )

Share

Most Commented Posts

Related External Links

Rating

Not useful/interestingUseful/Interesting (No Ratings Yet)
Loading ... Loading ...